Home SPORT Maserati si p...

Maserati si porta avanti con l’elettrico: nel 2023 in pista nella Formula E

CONDIVIDI

La Casa del Tridente per il rientro nel motorsport ha deciso di farlo nel 2023 nel mondiale di Formula E con le nuove monoposto GEN3

L’ultima volta che Maserati scese ufficialmente in pista con le monoposto fu in Formula 1 negli anni Cinquanta con la 250F che vinse con Juan Manuel Fangio il Mondiale nel 1954 e nel 1957. Successivamente la Casa del Tridente propose un campionato monomarca granturismo denominato «Trofeo Pirelli Vodafone» per i clienti piloti per poi partecipare nel 2004 – solo a fine stagione e per quattro gare in veste ufficiale ma fuori classifica – nel Campionato FIA GT con l’incredibile MC12, vettura eccezionalmente competitiva ed affidabile che già alla seconda gara coglie la prima vittoria. Dal 2005 il palmares della Maserati si incrementa di anno in anno tanto che al 2010 sono 22 le gare vinte (compresi 3 successi assoluti nella 24 Ore di Spa nel 2005, 2006 e 2008) e ben 14 i titoli conquistati nei campionati Costruttori, Piloti e Team con la MC12.

Formula E e il rientro in pista della Casa del Tridente

La Maserati ha annunciato che il primo passo nella sua strategia nel motorsport sarà la Formula E, collaborerà con un team – ancora da annunciare – simile a DS con Techeetah. Le monoposto saranno le Gen3 che, a differenza delle attuali, disporranno di due motori elettrici, uno anteriore da 250 kW (solo per la frenata rigenerativa) e uno posteriore da 350 kW, per un massimo di recupero di energia fino a 600 kW.

Il ritorno in pista si concretizzerà nel 2023, e sarà il primo marchio italiano a gareggiare in questa formula rinnovando l’anima agonistica, parte integrante del DNA Maserati, in chiave elettrica.

Tutto infatti rientra nell’impegno di Maserati verso la mobilità sostenibile che nel 2025 dovrebbe avere il suo anno clou. Per questo è nata Folgore, la gamma completamente elettrificata. Tutti i nuovi modelli della Casa del Tridente, tra cui la nuova Grecale, la GranTurismo, la GranCabrio e l’iconica supersportiva MC20, saranno disponibili in versioni 100% elettriche.

Ricordiamo che Stellantis sta investendo 30 miliardi di Euro fino al termine del 2025 per elettrificare le proprie auto.

Le dichiarazioni

Davide Grasso, CEO Maserati: “Siamo molto orgogliosi di tornare  protagonisti nel mondo delle corse. Siamo alimentati dalla passione e innovativi per natura. Abbiamo una lunga storia di eccellenza nelle competizioni di livello mondiale e siamo pronti a guidare le prestazioni in futuro. Nella corsa per più prestazioni, lusso e innovazione, Folgore è irresistibile ed è l’espressione più pura di Maserati. Ecco perché abbiamo deciso di correre in Formula E, incontreremo  i nostri clienti nei centri delle città più importanti al mondo, proiettando il Tridente nel futuro”.

Jean Marc Finot, Senior VP, Stellantis Motorsport: “È un grande piacere per Stellantis Motorsport avere un ruolo nel riportare Maserati in gara. Al di là di questo pezzo di storia, Maserati Formula E sarà il nostro laboratorio tecnologico per accelerare lo sviluppo di propulsori elettrificati ad alta efficienza e software intelligenti per le nostre auto sportive stradali. La Formula E è il campionato perfetto per questo scopo e siamo molto orgogliosi di essere il primo marchio italiano a partecipare”.

Alejandro Agag, Fondatore e Presidente Formula E: “Siamo orgogliosi di dare il benvenuto alla  Maserati nel motorsport di livello mondiale. La Formula E è la massima espressione  delle corse elettriche. È l’ambiente perfetto per i marchi automobilistici più dinamici e innovativi ad alte prestazioni per mostrare le loro capacità tecnologiche insieme alle loro ambizioni sportive”.

Jamie Reigle, CEO Formula E: “La Formula E corre nel cuore delle città più iconiche del mondo ed è seguita con passione da un pubblico globale progressista. I nostri milioni di fan in tutto il mondo saranno entusiasti di vedere Maserati schierarsi sulla griglia come uno dei marchi d’élite di auto elettriche del mondo”.

Mohamed Ben Sulayem, Presidente FIA: “Sono lieto di dare il benvenuto alla Maserati in Formula E per la nona stagione tagione . Per un produttore così iconico con un’eredità straordinariamente  ricca di successi negli sport motoristici, impegnarsi per la serie è una testimonianza della travolgente fiducia nella Formula E mentre ci prepariamo a inaugurare la prossima era. La nuova monoposto Gen3 rappresenterà l’apice della sostenibilità, della tecnologia e delle prestazioni”.