Home SPORT Internazional...

Internazionali d’Italia ultimo round: Antonio Cairoli “sono pronto, ma domani sarà dura”

CONDIVIDI

Domani mattina alle 8.30 è in programma sul Circuito Città di Mantova l’ultimo round degli Internazionali d’Italia che assegnerà i titoli italiani delle classi MX1, MX2 e 125 cc. L’intervista al grande campione Antonio Cairoli

Alle 14.30 sul Circuito Città di Mantova è arrivato il 9 volte Campione del Mondo Antonio Cairoli per partecipare ad una sessione di autografi e selfie organizzati da RadioPico. Domani Tony tornerà in gara per l’ultimo round degli Internazionali d’Italia dopo ben 8 mesi di stop forzato a causa del noto infortunio alla spalla destra patito nel GP Lettonia a Kegums.

In Campionato MX1 Gajser (Honda HRC) viaggia a punteggio pieno, in MX2 è in testa il francese Maxime Renaux (SM Action Yamaha), nella 125 cc la sfida è tra il reggiano delle Fiamme Oro Pietro Razzini e Andrea Roncoli con la Husqvarna.

L’intervista

Antonio Cairoli come sta?

Benino dai, l’infortunio è stato molto grave, sono ancora in fase di recupero per quanto riguarda al mobilità della spalla, ci vogliono 6-7 mesi perché torni a posto, ecco perché ho saltato le prime 2 gare degli Internazionali, qui a Mantova però volevo esserci. Sarà un test importante, mi serve per vedere alcune cose in vista dell’inizio del mondiale, il 1 marzo in Gran Bretagna.

A che livello di forma è per la gara di domani?

Penso di essere al 60-65%. Il medico mi ha detto che sarebbe stato un lungo recupero, ma credevo che sarei riuscito ad accorciare i tempi. Invece non è stato così. La gara di domani sarà dura, i miglioramenti saranno lenti.

Quando è tornato in moto?

Da due mesi, a fine novembre, all’inzio è andata bene poi la spalla destra si è infiammata, quindi ho dovuto mollare un po’, ma poi sono ripartito.

È il morale com’è?

Ogni volta che torno in moto è buono, anche se devo adattarmi ad usare la spalla in modo diverso dal solito.

A fine settembre scorso sua moglie Jill Cox ha dato alla luce Chase Ben. Come è cambiata la sua vita da quando è papà?

Sicuramente in meglio, è stato un bellissimo regalo. Certo a livello sportivo è più impegnativo, ma quando non mi devo allenare anche io mi alzo di notte, anche se è raro perché fortunatamente mio figlio dorme quasi sempre.

Porterà il bimbo alle gare?

Non a tutte, in quelle oltre oceano starà con i nonni.

Cosa le è mancato delle gare in questi mesi?

L’adreanalina dei primi giri, la partenza. Non sarà facile domani tornare dietro al cancelletto e trovare gli automatismi. Servirà qualche gara e solo dopo dovrei tornare al top.

Con 89 GP vinti e 9 titoli mondiali conquistati è il secondo crossista più vincente di sempre dopo Stefan Everts. È interessato a superare il belga?

A causa dell’infortunio non ho tutta questa pressione addosso quest’anno sono più rilassato rispetto al passato. Non mi sono posto ancora alcun traguardo. So che verso metà stagione sarò al top e inizierò a divertirmi di nuovo.

I rivali più pericolosi per domani?

Tim Gajser perché è il Campione del Mondo uscente e qui agli Internazionali ha dominato le prime 2 gare. Questo è un Campionato molto bello e di alto livello comunque, i piloti forti sono tanti.

Che cosa vorrebbe avere da questo 2020?

Tornare a divertirmi in moto e recuperare la forma che avevo a inizio del 2019 quando vinsi gli Internazionali e il GP Lombardia qui a Mantova.

Dieci anni fa qui a Mantova debuttò con la KTM vincendo lo Starcross, quale è il suo bilancio?

Sono stati anni molto belli con 6 mondiali vinti e la soddisfazione di aver portato alla vittoria l’esordiente KTM 350 cc. Per me il team de Carli è una famiglia e qui a Mantova ho tanti ricordi.

Tony insieme all’ufficio stampa di MCM

La gara

ORARI

Domenica, dalle 8.30 alle 11.25, si disputeranno le prove libere dei due gruppi 125, dei due MX2 e infine dell’MX1.

Dalle 11.30 le prime due gare della 125, mentre alle 13.30 ci sarà il via della MX1 e alle 14.30, quello della MX2.

Dalle 15.10 ci saranno le due gare della 125 e, a seguire, alle 16.20 inizierà l’atteso Supercampione italiano. Alle 17.00 circa il grande podio finale.

BIGLIETTI

in vendita unicamente alle casse del Circuito in Viale Learco Guerra 15 a Mantova.