Home SPORT Doppietta Cit...

Doppietta Citroën al Rally di Turchia: Ogier si impone davanti al compagno Lappi

CONDIVIDI

Alla edizione n.8 del Rally di Turchia si riapre di fatto il campionato che sembrava chiuso a favore della Toyota con Tanak che ora può disporre di soli 17 punti di vantaggio sul 6 volte Campione del Mondo Ogier al volante della prestazionale quanto affidabile Citroën C3 WRC   

Il 6 volte iridato Sebastien Ogier, in coppia con Julien Ingrassia, torna al successo grazie anche all’affidabilità e competitività della sua Citroën C3 WRC. Per il Citroën Total World Rally Team trionfo completato dal secondo posto di Esapekka Lappi insieme al navigatore Janne Ferm. Un risultato inaspettato in quanto ci si aspettava la conferma dell’estone Tanak su Toyota Yaris che aveva, prima di questo undicesimo appuntamento, ben 33 punti di vantaggio su Neuville su Hyundai i20 e ben 40 su Ogier alla guida della C3 WRC e ora si trova a soli 17 punti dal francese della Citroën; terzo Andreas Mikkelsen (Hyundai i20), quarto Suninen (Ford Fiesta) e quinto Sordo (Hyundai i20), poi le due Toyota di Latvala e Meeke e all’ottavo posto la Hyundai di Neuville che ha perso una grande occasione di prendere punti pesanti in classifica dopo l’uscita di strada nella seconda tappa dove ha perso oltre quattro minuti.
L’avvio del rally è avvenuto la mattina di giovedì 12 settembre con lo shake down, di 4,70 km mentre in serata c’è stata la speciale cittadina di Marmaris di 2 km. Venerdì al mattino si è aperta la grande sfida anche pe rla lunghezza composta da 6 speciali per un totale di 160,84 km cronometrati; in pratica 3 prove speciali da ripetersi due volte, quelle di Icmeler di 24,75 km, seguita da quella di Cetibeli di 38,10 km e dal crono di Ula di 17,57 km. La seconda tappa di sabato ha preso il via con la speciale di Yesilbelde lunga 32,83 km, per proseguire con quelle di Datca (8,75 km) e Kizlan (17 km) per un totale di 117,16 km cronometrati ripetuti tre volte. Domenica 15 la tappa finale di soli 38,77 km cronometrati, con quattro crono in programma: Gokce (12,65 km) e Cicekli (13,17 km), oltre a due passaggi sui 7,14 km della prova inaugurale di giovedì Marmaris che è stata teatro della power stage.

La tattica del Citroën Total World Rally Team per i 38,62 chilometri da percorrere oggi era chiara: Esapekka Lappi e Janne Ferm avevano il compito di mantenere il ritmo giusto per non farsi sorprendere, Sébastien Ogier e Julien Ingrassia dovevano confermare le note nella Marmaris (7,05 km), prima speciale del giorno e, al secondo passaggio, teatro della Power Stage e conservare gli pneumatici nelle due prove successive, per poter dare il massimo nell’ultima crono e ottenere l’attribuzione dei punti bonus. Gli equipaggi Citroën hanno seguito i piani stabiliti e siglato la doppietta, mentre Sébastien Ogier e Julien Ingrassia hanno conquistato tre punti supplementari grazie a un terzo tempo.

Questa doppietta, la prima per il Citroën Total World Rally Team dal Rally d’Argentina del 2015, segna la terza vittoria del team Citroën in questa stagione, dopo Monte Carlo e Messico, e il nono e decimo podio dell’anno. Ufficializza anche il suo ritorno negli avamposti con una C3 WRC esemplare per velocità e affidabilità, mostrando la sua determinazione a dare il tutto per tutto per il campionato. Lo dimostra l’eccellente operazione di Sébastien Ogier e Julien Ingrassia, che risalgono al 2° posto della classifica provvisoria, a soli diciassette punti dal leader, con ancora novanta punti da attribuire nelle ultime tre gare della stagione.

L’andamento della gara

Sébastien e Julien, partiti terzi venerdì, sono stati purtroppo rallentati subito da una foratura a sei chilometri dall’arrivo della prima PS. Sono poi risaliti in terza posizione nella speciale successiva, e concluso la giornata al secondo posto, a 17’’7 dai compagni di squadra, grazie anche a due terzi tempi consecutivi.

La scelta degli pneumatici, particolarmente audace per le alte temperature (3 Michelin a mescola media e 2 a mescola dura) alla ripresa, il giorno successivo, ha permesso loro si siglare il primo scratch del week-end nella Yesilbelde (33 km) e distaccarsi così di 1 minuto dagli equipaggi avversari. Per conservare il risultato conquistato, hanno mantenuto il loro ritmo limitando i rischi e si sono aggiudicati nuovamente il miglior tempo al secondo passaggio nella Yesilbelde, portandosi in testa. Questo ha consentito loro di partire oggi ben posizionati per concretizzare il terzo successo con la loro C3 WRC; una performance che decreta il loro settimo podio del 2019.

Nella prima giornata, Esapekka Lappi e Janne Ferm hanno sfruttato al meglio la loro nona posizione in partenza, siglando nella PS un secondo miglior tempo. Nella crono successiva si sono poi portati in testa grazie al loro primo scratch del week-end! I finlandesi del team Citroën, molto concentrati e a loro agio a bordo di una C3 WRC impeccabile, si sono rivelati eccezionali, nonostante l’ordine di partenza penalizzante su alcuni tratti del venerdì pomeriggio e un set di pneumatici scarsamente adatto ad affrontare la comparsa della pioggia. Hanno poi siglato due migliori tempi, fino a quando un leggero calo del motore nella PS 12 li ha costretti a cedere il comando ai compagni di squadra. Il contrattempo non ha tuttavia impedito loro di affrontare la giornata finale in buona posizione e conquistare il terzo podio della stagione, dopo il 2° posto di Svezia e Finlandia. 

Le dichiarazioni

Sébastien Ogier (Citroën Total WRT): “Avevamo bisogno di questa vittoria per poter tornare a lottare per il campionato, e sono molto felice di offrirla al team. Sapevamo che in un rally così difficile poteva succedere di tutto, ma siamo riusciti ad evitare le insidie con un approccio intelligente. È una bella iniezione di fiducia per tutti in vista della parte finale della stagione! Sappiamo che dobbiamo continuare a lavorare sodo e cominceremo già da domani”. 

Esapekka Lappi (Citroën Total WRT): É stata una prova molto impegnativa, che l’anno scorso non era andata bene per me, e quindi sono molto soddisfatto della mia prestazione. Siamo stati protagonisti di due ottime prime giornate, e abbiamo mostrato un ritmo pari a Seb e Julien, cosa per niente banale. Oggi la sfida era arrivare in fondo e aiutarli il più possibile. In questo week-end la nostra C3 WRC è stata perfetta. Non ci ha dato il minimo problema, e questo è uno dei motivi alla base di questo bel risultato”.

Pierre Budar (Direttore di Citroën Racing): Sono particolarmente orgoglioso di quanto abbiamo fatto durante questo week-end! Farà bene a tutti. Dopo la Germania il team ha dimostrato di avere le risorse, la coesione e la forza di carattere per reagire così. Abbiamo condotto quattro giorni di test costruttivi in Grecia, che ci hanno reso particolarmente ottimisti: e la conferma è arrivata nel week-end. Tutti si sono dati da fare per offrire ai nostri equipaggi una C3 WRC molto affidabile e particolarmente veloce su questo terreno, tra i più difficili della stagione, e sono riusciti nell’intento con grande perizia. Con i cinque migliori tempi realizzati in questo week-end hanno dimostrato di saper dominare la materia. Questa determinazione e questo spirito combattivo ci accompagneranno fino all’ultima speciale del Rally d’Australia”.

[ testMotori360 | sicurezza & SPORT ]

Classifica finale

1 – Ogier-Ingrassia (Citroën C3 WRC) – 3h.50’12″1
2 – Lappi-Ferm (Citroën C3 WRC) – 34″7
3 – Mikkelsen-Jaeger (Hyundai i20) – 1’04″5
4 – Suninen-Lehtinen (Ford Fiesta) – 1’35″1
5 – Sordo-Del Barrio (Hyundai i20) – 2’25″9
6 – Latvala-Anttila (Toyota Yaris) – 2’59″1
7 – Meeke-Marshall (Toyota Yaris) – 3’53″3
8 – Neuville-Gilsoul (Hyundai i20) – 5’34″8
9 – Tidemand-Floene (Ford Fiesta) – 7’22″9
10 – Greensmith-Edmondson (Ford Fiesta WRC2 Pro) – 15’18″7
11 – Kopecky-Dresler (Skoda Fabia WRC2Pro) – 15’48″1
12 – Kajetanowicz-Szczepaniak (Skoda Fabia WRC2) – 15’48″3
13 – Bulacia-Cretu (Skoda Fabia WRC2) – 17’28″2
14 – Andolfi-Inglesi (Skoda Fabia WRC2) – 25’02″1
15 – Solberg-Minor (Skoda Fabia WRC2) – 30’19″3

Classifica piloti

1. Tanak punti 210

2. Ogier 193

3. Neuville 180

4. Mikkelsen 94

5. Meeke 86

6. Latvala 84

7. Suninen 83

8. Lappi 80

9. Evans 78

10. Sordo 72

11. Loeb 39

 Classifica Costruttori

1. Hyundai Rally Team punti 314

2. Toyota Gazoo Rally Team 295

3. Citroën Rally Team 259

4. M-Sport Ford Rally Team 184