Home SPORT Peugeot Sport Italia: i programmi 2019

Peugeot Sport Italia: i programmi 2019

CONDIVIDI

Ciuffi e Gonella «ufficiali» Peugeot nel 2 Ruote Motrici mentre Paolo Andreucci, il pluricampione italiano, diventa Peugeot motorsport ambassador

Sarà il toscano Tommaso Ciuffi il pilota che al volante della 208 R2B ufficiale difenderà i colori di Peugeot Sport Italia nel Campionato italiano 2 Ruote Motrici 2019; il sedile a fianco sarà occupato dal piemontese Nicolò Gonella nel ruolo di copilota.

Ciuffi, vincitore del Peugeot Competition TOP (la serie di vertice del trofeo promozionale che da quarant’anni forma generazioni di nuovi piloti tricolori) ha così conquistato lo status di pilota ufficiale per la nuova stagione rallistica 2019.

Figlio d’arte

Tommaso Ciuffi, fiorentino nato nel novembre 1993 e figlio di Paolo, uno dei migliori piloti privati nazionali degli anni ’90, ha debuttato nel Peugeot Competition nel 2015, dopo aver trovato una stabilità lavorativa come imprenditore e con un percorso insolito per un pilota italiano, cioè partendo dal più formativo sterrato con qualche punta all’estero.

I risultati sono arrivati subito, a dimostrazione della sua classe:

  • 2015: partecipa a quattro gare nel Trofeo Raceday Terra con 2 secondi posti di classe; 2016: disputa 9 gare su terra con tre vittorie di classe in vari campionati con la Peugeot 208 R2B ed è primo del 2 Ruote Motrici Terra;
  • 2017: è secondo nel Peugeot Competition TOP 208, terzo nel Peugeot Competition Rally 208 ed è primo di classe al Rally della Val d’Orcia con una 207 S2000;
  • 2018: terzo classificato Campionato Italiano Junior su 208 R2B; primo classificato nel Trofeo Peugeot Competition TOP 208; primo classificato Trofeo Peugeot Competition RALLY 208; primo classificato nel Trofeo Peugeot Competition CLUB.

Tommaso Ciuffi sarà «navigato» da Nicolò Gonella, nato a Santo Stefano Belbo (CN) il 3 luglio 1995. Nicolò lavora nell’azienda di famiglia che opera in campo vinicolo. Come Tommaso anche Nicolò ha iniziato a gareggiare nel 2015 come copilota di vari piloti, fra cui, Filippo Persico, figlio di Enrico, già vincitore del Trofeo Peugeot. L’anno seguente disputa il Campionato italiano rally con Gianandrea Pisani cogliendo le prime vittorie di classe; nel 2017 l’incontro con Tommaso Ciuffi con cui disputa il Peugeot Competition TOP 208; nel 2018, poiché squadra che vince non si cambia, fa coppia fissa con Tommaso Ciuffi e ne condivide i tanti successi.

Le dichiarazioni

Tommaso Ciuffi:È il coronamento di un sogno che coltivavo fino da piccolo! Grazie a Peugeot Italia e ai suoi trofei ho avuto la possibilità di concretizzarlo ed ora ho davanti una straordinaria opportunità per crescere ancora. La migliore che si possa avere quando si ha, come me, la speranza di poter arrivare a diventare un pilota professionista. Io e Nicolò ci impegneremo al massimo per imparare e per soddisfare le aspettative di Peugeot. So che vestire i panni del pilota ufficiale è qualcosa di speciale, riservato a pochi. Ma è anche un bel carico di responsabilità, perché in Italia non c’è una squadra vincente quanto Peugeot. L’avere come obiettivo il titolo Tricolore due ruote motrici anziché lo Junior come in passato non mi spaventa: è un incentivo in più e non vedo l’ora di iniziare”.

Nicolò Gonella: “Quella 2019 sarà sicuramente una stagione emozionante che ci permetterà di metterci in gioco all’interno di un team ufficiale. Non nascondo che l’emozione è un sogno che si avvera. Non ci resta che preparare questo inizio di campionato nel migliore nei modi, senza lasciare nulla al caso; gli avversari, come ogni anno, saranno agguerriti ma cercheremo di portare a casa un buon piazzamento fin dalla prima gara. Ci tengo a ringraziare Peugeot Italia, Aci Team Italia e Pirelli per la grande opportunità che ci è stata offerta”.

Giulio Marc D’Alberton, Responsabile comunicazione di Peugeot 

“L’aver scelto i giovani Tommaso e Nicolò come nostro equipaggio ufficiale per disputare il 2 Ruote Motrici, un campionato da sempre altamente competitivo dimostra la nostra fiducia non solo nelle loro qualità, ma anche nella capacità formativa del Peugeot Competition. Infatti, da quarant’anni il nostro trofeo promozionale costituisce l’unico vivaio nazionale che consente la scoperta e la valorizzazione di giovani talenti italiani, permettendo ai migliori di competere alla pari con campioni già affermati. Per noi questo continua ad essere motivo di grande orgoglio e stimolo per proseguire su questa strada, magari per altri quarant’anni”.

Sette mosse per il successo

Sulla scacchiera del Campionato 2RM 2019, i due alfieri di Peugeot Sport Italia Ciuffi-Gonella faranno la prima mossa in occasione del Rally Il Ciocco e Valle del Serchio del 22-24 marzo per proseguire poi la sfida con il Rallye di Sanremo (12-14 aprile), con il Rally Targa Florio (9-12 maggio), Rally Roma Capitale (19-21 luglio), il Rally del Friuli Venezia Giulia (30-31 agosto), il Rally 2 Valli (10-12 ottobre), ed il Tuscan Rewind (22-24 novembre). Quest’ultimo rappresenta l’unica tappa su sterrato dei 7 appuntamenti di stagione.

Dopo 11 titoli di Campione Italiano Rally, 8 dei quali conquistati a fianco di Peugeot Sport Italia, Paolo Andreucci (nella foto insieme a Carlo Leoni, Corporate Communication Leader PSA Groupe) diventa  ambassador sportivo della Casa del Leone.

[ Redazione testMotori360 | sicurezza & SPORT ]

 

[ I numeri di Peugeot 208 R2B ]

 

MOTORE
Tipo: EP6C (pistoni, bielle, alberi a camme specifici), quattro cilindri trasversale
Cilindrata: 1.598 cm3
Alesaggio x corsa: 77 x 85,8 mm
Potenza max.: 185 CV a 7.800 giri/min.
Coppia max.: 190 Nm a 6.300 giri/min.
Potenza specifica: 116 CV/litro
Alimentazione: iniezione indiretta (Magneti Marelli), monovalvola motorizzata
Distribuzione: 16 valvole azionate da 2 alberi a camme in testa azionati da catena, con variazione continua delle valvole d’aspirazione e di scarico
CAMBIO
Tipo: sequenziale a 5 rapporti con comando meccanico, 3 rapporti finali omologati
Differenziale: autobloccante
Frizione: monodisco cerametallico (Ø184 mm) a comando idraulico
Trazione: anteriore
FRENI / STERZO
Freni anteriori: dischi ventilati (asfalto Ø 310 x 30; terra Ø 285 x 26 mm ) con pinze a 4 pistoncini a fissaggio radiale
Freni posteriori: dischi pieni (Ø 290 x 8 mm) con pinze a 2 pistoncini a fissaggio radiale
Freno a mano: comando idraulico
Servosterzo: idraulico
SOSPENSIONI
Avantreno: pseudo McPherson, triangoli specifici con giunti uniball; barra antirollio specifica intercambiabile (3 tarature a scelta) su cuscinetti lisci; puntoni specifici in alluminio forgiato (regolazione campanatura dal lato del perno)
Retrotreno: assale ad H rinforzato e modificato, con barra antirollio intercambiabile (3 tarature a scelta)
Ammortizzatori ant./post.: specifici Öhlins a tre vie con supporto idraulico regolabile
TELAIO
Struttura: Scocca rinforzata con centina multipoint saldata (norma FIA); slitta specifica in acciaio
Peso: minimo (norma FIA), 1.030 kg a vuoto, 1.180 kg con equipaggio
Ripartizione peso ant./post.: 64% / 36%
DIMENSIONI
Lunghezza / larghezza 3.962 mm / 1.739 mm
Passo: 2.538 mm
Carreggiata ant./post.: 1.475 mm / 1.470 mm
RUOTE
Cerchi: asfalto 6,5 x 16; terra 6 x 15
Pneumatici: Pirelli
SERBATOIO
Capacità: 60 litri