Home SPORT Una giornata ai box con le Ferrari 488 GT3 della Scuderia Baldini...

Una giornata ai box con le Ferrari 488 GT3 della Scuderia Baldini 27

CONDIVIDI

Il tanto lavoro ai box completa quello in officina e sostiene il risultato in pista

I piloti sono indiscutibilmente i protagonisti in pista, sin dai test pre-gara per la messa a punto in funzione del tracciato, alle prove ufficiali i cui tempi coronano il precedente lavoro ed infine in gara, dove il corpo a corpo con gli avversari, il mezzo tirato al limite e la strategia portano infine, se tutto procede per il verso giusto, al risultato atteso.

Ma auto e piloti che tutti vedono in pista costituiscono la punta di un iceberg la cui base è l’officina e la cui vetta i piloti condividono con tutta l’organizzazione ai box, la cui attività può essere frenetica ma non caotica dove ognuno fa parte di un balletto ben orchestrato e dove però il saper improvvisare quando necessario oltre ad essere una dote indispensabile può trasformarsi in arma vincente.

Grande festa e incontri presso l’hospitality della Scuderia Baldini 27

Abbiamo quindi pensato di far vedere più da vicino ai nostri lettori la vita dei box della Scuderia Baldini 27 attraverso foto e filmati che più di mille parole rendono l’idea dell’atmosfera, dalla preparazione del materiale portato in trasferta al montaggio dei sistemi informatici, dal collegamento radio fra vetture e team alla scelta delle gomme, attività spesso svolte in luoghi ristretti e spesso sovraffollati dove tecnici e meccanici non debbono lasciarsi distrarre da nulla e nessuno anche se talvolta la presenza degli invitati e, in particolare quella femminile, non facilitano la concentrazione, ma si sa «donne e motori»…

Ai box con le due Ferrari 488 di Fisichella-Gai, Fuoco-Cheever

La vettura di Fuoco-Cheever III

Ultimo check e preparazione delle vetture prima di scendere in pista

«Start engine» e riscaldamento dei propulsori con raggiungimento delle temperature di esercizio, verifica dati al computer, controllo inserimento marce e alla fine livello olio motore.

Manca poco alla partenza di Gara 2. Arrivano di corsa… i pneumatici Pirelli PZERO i meccanici le montano e esce prima la 488 n.27 con alla guida Giancarlo Fisichella, seguita dalla 488 n.72 di Antonio Fuoco.

In bocca al lupo!

[ Redazione testMotori360 ]