Home SPORT Formula E Zurigo: vince Di Grassi (Audi); Bird (DS Virgin) accorcia in...

Formula E Zurigo: vince Di Grassi (Audi); Bird (DS Virgin) accorcia in classifica su Vergne (Renault)

CONDIVIDI

Gara superlativa per Lucas Di Grassi che taglia il traguardo con la sua Audi in prima posizione. Bene, e anche fortunato, l’inglese Sam Bird del team DS Virgin che, con una seconda posizione, colma gran parte del gap con il capo classifica Jean-Eric Vergne, rimettendo in gioco tutto il Campionato nell’ultimo doppio e-Prix a New York

L’e-Prix appena terminato è stata la prima gara automobilistica disputatasi in territorio elvetico dopo la messa al bando di queste competizioni nel 1955. Ma non è tutto, questa gara poteva affermare ancor di più le sorti del Campionato; invece tutto è stato rimesso in gioco e come tradizione in Formula E il tutto per tutto si deciderà nelle ultime 2 gare a New York.

Di Grassi (Audi), partito sesto, ha dimostrato sin da subito di avere più ritmo di chiunque altro in gara riuscendo a guadagnare il primo posto al 18esimo giro, che poi manterrà fino alla fine. Gara in salita anche per Vergne (Techeetah) che, dopo una partenza in penultima fila, ha scalato posizioni fino ad arrivare quinto. Dopo essere quasi riuscito ad impensierire un Bird (DS Virgin) che, a dispetto dei pronostici, non ne aveva per essere veramente competitivo, la sorte ha voluto punirlo con un «drive through» con cui ha perso 7 posizioni.

Tale penalità, inflitta per un superamento dei limiti di velocità durante regime di bandiera gialla, ha colpito molti altri piloti influenzando di molto l’andamento generale della gara. Infatti Vergne perdendo posizioni è stato «ricacciato» in 12esima posizione mentre Bird, con un colpo di fortuna, si è trovato in seconda posizione senza aver eseguito alcun sorpasso in pista. Vani sono stati i tentativi di Vergne di ricominciare la scalata, riuscendo a finire la gara solamente decimo guadagnando 1 punto rispetto i 18 di Bird.

Ricordiamo che l’ultima trasferta a New York, in calendario il 14 e 15 luglio, vale doppio e in gioco ci sono ancora 58 punti da assegnare per definire il vincitore del Campionato prima di passare al nuovo format della Formula E Gen2.

La prossima sfida vede due colossi francesi contendersi la vittoria finale: da una parte Renault con Vergne che ha 23 punti di vantaggio su Bird  – che ricordiamo nel doppio appuntamento di New York City dell’anno passato si affermò in entrambe le gare – e dall’altro DS con PSA Groupe con alla guida l’inglese che ha commentato “Oggi abbiamo avuto un po’ di fortuna, ma per ottenere questo risultato tutto il team ha fatto un lavoro eccezionale. Adesso ci troviamo in posizione ideale per aspirare al titolo a New York: sappiamo cosa è successo lo scorso anno! Devo solo batterlo (Vergne) nella prima gara e questo ci darà una concreta possibilità”.

[ Gianni Heidelberg ]

Classifica Gara

1. Lucas di Grassi – Audi – 39 giri
2. Sam Bird – DS Virgin – 7’’542
3. J. D’Ambrosio – Dragon – 16’’822
4. Andre Lotterer – Techeetah – 20’’295
5. Sébastien Buemi – Renault e.dams – 26’’692
6. Nick Heidfeld – Mahindra – 28’’059
7. Mitch Evans – Jaguar – 30’’631
8. Antonio Felix da Costa – Andretti – 31’’301
9. Oliver Turvey – NIO – 32’’180
10. Jean Eric-Vergne – Techeetah – 32’’833

Classifica Piloti 

1. Jean Eric-Vergne – Techeetah – 163 punti
2. Sam Bird – DS Virgin – 140 punti
3. Lucas di Grassi – Audi – 101 punti
4. Sébastien Buemi – Renault e.dams – 92 punti
5. Felix Rosenqvist – Mahindra – 86 punti
6. Daniel Abt – Audi – 85 punti
7. Mitch Evans – Jaguar – 60 punti
8. Andre Lotterer – Techeetah – 56 punti
9. Oliver Turvey – NIO – 46 punti
10. N. Piquet Jr. – Panasonic Jaguar Racing – 45 punti
11. Nick Heidfeld – Mahindra – 30 punti
12. Edoardo Mortara – Venturi – 29 punti
13. J. D’Ambrosio – Dragon – 27 punti
14. Maro Engel – Venturi – 27 punti
15. Antonio Felix da Costa – Andretti – 20 punti

Classifica Team 

1. Techeetah – 219 punti
2. Audi Sport Abt Scheffler – 186 punti
3. DS Virgin Racing – 157 punti
4. Mahindra Racing – 116 punti
5. Panasonic Jaguar Racing – 105 punti
6. Renault e.dams – 99 punti
7. Venturi Formula E – 56 punti
8. NIO Formula E – 47 punti
9. Dragon – 41 punti
10. Andretti Formula E – 24 punti