Home AUTO ANTEPRIMA AUTO A dura prova tre leader dell’asfalto: C-Zero, Classe A180 e Cayman S

A dura prova tre leader dell’asfalto: C-Zero, Classe A180 e Cayman S

CONDIVIDI

Citroën C-Zero, Mercedes Classe A180 BlueEFFICIENCY e Porsche Cayman S impegnate in sfiancanti test drive, che a breve presenteremo


c-zero-classe a-cayman s

È in arrivo su «Motori360.it» un trittico di prove su strada con protagoniste tre vetture molto particolari, ciascuna delle quali fortemente rappresentativa nell’ambito del proprio segmento di mercato.

1 c-zero-classe a-cayman s

Anzi, nel caso della Citroën C-Zero potremmo parlare decisamente di «nicchia», visto che di elettriche a listino ce ne sono ancora poche. Ben più combattuta è la categoria delle compatte premium, che dopo Audi A3 e BMW Serie 1, ha ora nella Mercedes Classe A180 BlueEFFICIENCY la proposta dal più interessante rapporto qualità-prezzo-prestazioni. E poche altre supercar possono insidiare la supremazia prestazionale ed emozionale della Porsche Cayman S, una sportiva dalle performance stupefacenti.

Citroën C-Zero

citroen c-zero IMG_9570
Parcheggiare la sera nel box l’auto in «riserva» e trovarla la mattina dopo… col pieno in meno di 8 ore spendendo poco più di 1 euro! Questo è il piacevole, ed «economico», copione che si è ripetuto per qualche settimana durante il periodo di prova della nostra C-Zero elettrica.

citroen c-zero IMG_9595

La city-car francese ha dimostrato di mantenere fede alle promesse di autonomia (130 km circa) e di prestazioni soddisfacenti, assicurate dal suo propulsore elettrico da 47 kW. Ma la sorpresa più grande è stata la piacevolezza di guida, fila via come un’auto… normale!

Mercedes A180 BlueEFFICIENCY

mercedes classe a IMG_4445

Ricordate quando le cosiddette «versioni base» della Mercedes di serie avevano solamente lo stretto necessario? Bene, i tempi sono cambiati e nonostante la lista degli optional per i più esigenti sia sempre ricca, versioni non pretenziose come la A180 BlueEFFICIENCY da noi testata non ha certo l’aria di essere una entry level: ha una dotazione importante, assicura grande fluidità di guida, ottima tenuta, bassi consumi, parecchio brio – grazie ai 122 cv del propulsore benzina – sopra i 2.500 giri e, soprattutto, si guida che è un piacere.

mercedes classe a IMG_9630Una seria concorrente per Audi A3 e BMW Serie 1 le altre due reginette del segmento con le quali è già aspra battaglia commerciale.

Porsche Cayman S 

porsche cayman s IMG_4505

Sul fatto che questa nuova Cayman S andasse non forte, ma sensibilmente più forte della già brillante precedente versione, non potevano sussistere dubbi. Quello che invece ci ha piacevolmente sorpresi – in quest’auto pressoché totalmente nuova – è stata la sua doppia anima: sorniona come un gatto nella guida di tutti i giorni, e ferocemente felina come un ghepardo quando si affonda con decisione sull’acceleratore, per non parlare di quel che succede una volta innescate le modalità «Sport» e «Sport Plus».

porsche cayman s IMG_9644

A quel punto è davvero difficile starle dietro, specie nel misto, a meno che non si disponga di supercar da oltre 500 cavalli che abbiano però analoghe doti di agilità e leggerezza. I suoi 325 cavalli sono sufficienti per farla schizzare da 0 a 100 km/h in 4,7 secondi, grazie anche all’aiuto dell’eccellente cambio PDK con tanto di Launch Control.

Prossimamente, dunque, gli sviluppi di questa sintetica anteprima…

 [ Roberta Di Giuli ]